giovedì 12 gennaio 2017

IL BLOG (3 ANNI DOPO) : RESET

3 anni sono passati dall'ultima volta che ho buttato giù qualcosa su questo scalcinato blog.
In questo tempo la  mia vita è radicalmente cambiata, capovolta, nei valori come nelle (in)certezze.
Il caos imperante ha ormai intaccato quelle cose certe che erano l'appiglio della mia sanità mentale.
La cosa che più è cambiata è la mia percezione negativa del mondo che mi (ci) circonda. In peggio.
No non sto ancora impazzendo, mi sto evolvendo.
E' per questo motivo che ho deciso di riprendere a postare.
Da adesso in poi però lo farò in maniera diversa. Anche questo Blog merita di evolvere, se non graficamente, almeno come contenuti.
IL PENSIERO RELATIVO non merita di essere un Blog da leggere come un passatempo o come semplice conoscenza dei pensieri di un pazzoide (quale potrei sembrare).
Merita di diventare un BLOG COMUNICATIVO, PARTECIPATIVO E, SE POSSIBILE, DI FORTE CONTRASTO TRA IDEE DIVERSE.
Per questo motivo sono speranzoso che CHIUNQUE incappi in questo Blog e lo legga, invii le critiche più diverse ai miei post e si voglia confrontare con me o con chiunque commenti, il più apertamente possibile.
Nella mia pazzia ho intenzione di inviare i post ad altri Blogger (questi sì veramente importanti) cui non sto a fare l'elenco sperando che mi onorino di dare almeno un'occhiata a quanto, di volta in volta, scriverò.
E' chiaro che non arriverò mai ad un numero di followers decente ma fa lo stesso.
Il PR non è nato per fare proseliti ma per dare sfogo al mio pensiero "libero" e così continuerò a fare.
Pochi giorni fa mi sono sentito tradito dai vertici del M5S di cui ho più volte (vedi post precedenti) tessuto le lodi, in particolare la mossa di volersi aggregare ad un gruppo europeo europeista (scusate il gioco di parole) quando è sempre stato palesato dal Blog del Movimento una tendenza anti-europeista.
La cosa mi ha provocato un senso di deja vu , emozioni (per lo più sconforto) già provate con altre fazioni politiche.
Da qui un'altra motivazione di riprendere in mano il Blog.
Dire la mia, punto per punto, su quello che IO (e solo io) penso su determinati argomenti (politici, scientifici, razziali, filosofici, etc;) o su quello che si dovrebbe fare.
Da questo momento in poi I post saranno (quando potrò) il più coincisi possibili e gli argomenti che andrò a trattare saranno (in qualsiasi ambito) anche scabrosi (sempre che il WEB non voglia oscurarmi per villipendio o per volgarità o altro ancora che possa scrivere di offensivo / lesivo).
Potrò perfino sembrare razzista o sessista o chissà cos'altro, ma non mi importa. So di non essere nessuna delle suddette cose, ma so anche che il pensiero non può essere trattenuto dalle invisibili catene del buon-apparire.
Detto questo Parto (di nuovo) in questa avventura.
Voster Semper Voster
The Captain.