domenica 8 gennaio 2012

B come Blog (non come Beppe Grillo)

Ed eccomi al secondo post che pochissimi (forse nessuno) leggeranno .

Entro subito nel mio pensiero odierno : questo Blog non è un sito alla Beppe Grillonon è (cosa comunque impossibile) mia intenzione farlo diventare.  


Anche se da cinque anni, ovvero da quando lo seguo, non riesco più a farne a meno (vuoi per il coraggio mostrato nelle sue idee condivisibili o meno, vuoi per l'impronta politica o meglio l'anti-politica innovativa che è riuscito a dare al Web a livello nazionale, se non all'estero), trovo delle "imperfezioni" non rientranti nel mio "concetto di comunicabilità" o se preferite "di ragionamento". 


Il fatto è che per me valgono 2 PRINCIPI FONDAMENTALI :
1°) "TUTTO E' RELATIVO"
2°) "OGNUNO E' LIBERO"
come potrete vedere nella presentazione del Blog qui a fianco.

Questi potranno essere interpretati Liberamente da Ognuno di Voi .

Se mi permettete io li valuto nel senso più profondo che conosco ovvero come Valori Assoluti .

Quanto scriverò nei prossimi post (sempre che continuerò ad appassionarmi come in questo momento) potranno dimostrare una mia incoerenza / illogicità ed a volte contraddizione sia nelle idee che negli esempi che porterò (vedi anche i link a fianco) ma sarà sempre la pubblicazione dei miei pensieri reali.
Questi potranno variare per :
a) le mie conoscenze personali (pochine) e le scoperte che in futuro farò (confido anche nei suggerimenti di chi mi leggerà, ... semmai avverrà)
b) l'anticonformismo che è una mia prerogativa quasi maniacale (da noi si usa dire "bastian contrario")
c) la gravissima forma di smemoratezza che mi attanaglia sin dalla nascita (ahimè acuitasi con gli anni ...)

Detto questo e fatti validi i 2 principi fondamentali di cui sopra proseguo ad enunciare le differenze dall' amico Grillo:

1) quello che lui può (ormai) permettersi di enunciare ad un vasto pubblico io lo posso solo confessare ad un ristrett-issimo gruppo di persone .... sperando che abbiano la voglia di leggere quello che ho da dire..

2) i suoi (giustificatissimi) proclami contro la politica, l'industria nazionale (che io tra l'altro conosco benino), le banche (e anche queste ...),  la disoccupazione, la mafia, le testate giornalistiche e televisive, l'inquinamento in tutte le sue varianti sia a livello nazionale che mondiale lasciano poco spazio alle eventuali idee alternative di pensiero; ovvero: più che dare un'opinione Grillo dà una vera e propria linea politica da seguire.
Io, tramite questo blog voglio solo:
a) riportare quello da me appreso e le mie idee in proposito
b) limitarmi a suggerire/indicare le mie idee per la risoluzione dei problemi (semmai ne avrò)
c) riferire le mie idee per lo sviluppo di nuove realtà politiche, economiche, energetiche, etc;

3) DIETRO al suo sito c'è un affiatato gruppo di persone che lo seguono, lo consigliano e studiano le problematiche di volta in volta a cui  scagliare gli anatemi, DAVANTI al suo sito c'è qualche migliaio di persone che lo adorano come fosse un moderno S.Francesco (ed io potrei benissimo far parte di queste). DIETRO al mio blog ci sono io .... e basta; DAVANTI al blog ... non c'è nessuno (almeno fino a questo momento).
Purtroppo, pur avendo i piedi per terra, non posso fare a meno di essere speranzoso che questo blog possa venire scoperto da qualcuno e diventi un pò una specie di scambio di idee/pensieri liberi  SAREI VERAMENTE FELICE che quei pochi che lo seguiranno LO CONSIDERASSERO UN POCO IL LORO partecipando con commenti densi di suggerimenti, critiche, referendum (questi li metterò anche in bacheca tra breve) o altro ancora, così da farlo diventare quello che è (e resterà nelle mie intenzioni) ovvero UN LIBERO SCAMBIO DIRETTO DI IDEE.

La presentazione del sito è finita .... venite in pace, amen.